giornata tipo

giornata tipo

citazioni sui cani
citazioni sui cani
13 febbraio 2019
la processionaria
22 febbraio 2019

giornata tipo

giornata tipo allevamento pastore svizzero Youky's gift

giornata-tipo allevamento cuccioli pastore svizzero YOUKY'S GIFT

La giornata tipo dei nostri Pastori Svizzeri ...e la nostra 🙂

 

In questo articolo vi spieghiamo come si svolgono le nostre giornate con i nostri Pastori Svizzeri 😊

Ci piace e pensiamo che sia giusto, che chi cerca un cucciolo da noi sappia ben bene con chi ha a che fare e come viviamo i nostri cani 😊

La sera prima...

Prima di andare a dormire, lavaggio sgambatoi in cemento con detersivo, disodorante e disinfettante.

Mattino:

Sveglia e prima uscita cani

Escono naturalmente a gruppi.

Sempre. Principalmente perché mettere troppi cani insieme genera uno stress notevole. Troppe situazioni da gestire e loro per primi ci fanno capire quando preferirebbero avere un po' meno confusione intorno. È evidente, basta osservarli. 🙂

Il primo gruppo va dapprima nello sgambatoio in fondo dove hanno imparato che io preferisco che sporchino e facciano tutti i loro bisogni post-risveglio e che immediatamente dopo verrà lavato e disinfettato una prima volta.

sg-b

Ovviamente sono sempre sotto i nostri occhi. Abbiamo così modo di vedere come le relazioni tra di loro si modifichino, possiamo imparare a conoscere a fondo le sfaccettature del loro carattere, possiamo controllarli al fine di prevenire e risolvere immediatamente eventuali incidenti che dovessero verificarsi, stemperiamo gli animi quando si creano delle tensioni che cominciano ad eccedere, controlliamo il modo in cui sporcano (fondamentale, sempre, per avere il polso della situazione “sanitaria”), puliamo immediatamente le cacche e, se necessario, disinfettiamo immediatamente con GD90 (l'igiene è ESSENZIALE!!!!)
Quando il primo gruppo ha "finito" (virgolettato perché.... non finiscono mai 😁) di sporcare viene spostato nel secondo sgambatoio ed escono quelli del secondo gruppo.

sg-p

I gruppi non sono sempre uguali. Variano a seconda delle esigenze. A volte ci sono delle femmine in calore, a volte ci sono coppie di cani che in quel preciso momento storico hanno un po' di tensione, a volte ce ne sono invece che fanno troppo "comunella" e diventano piccole associazioni a delinquere 😁

Sempre in relazione alle situazioni (femmine in calore, maschi che in quel momento non hanno troppa voglia di stare vicini, cuccioli che devono imparare a staccarsi un po' dal branco, cani che per un motivo o per un altro in quel momento richiedono un po' meno confusione...) qualcuno va in uno degli sgambatoi in erba (sempre dopo aver sporcato).
Qualcun altro, nell'altro.

Questa prima routine mattutina dura almeno un'ora. Ora in cui i cani giocano, hanno modo di sfogarsi, di affrontare con gioia l'inizio della nuova giornata, ma non hanno modo di precipitarsi nelle corse pazze che faranno tra poco 😁

Ora in cui io giro come “Ridolini” da uno sgambatoio all'altro per pulire dove sporcano, controllare che tutto sia in ordine, fare una carezza ad uno, giocare con un altro, coccolarne un terzo... ❤️

Dopo l'uscita, quindi, COLAZIONE per cuccioli e cuccioloni che ancora fanno tre pasti quotidiani!

A questo punto, se è giornata di addestramento, carico in macchina chi verrà con me e vado al campo a fare lezione.

Gli altri restano fuori, a casa, sotto l'occhio vigile di Alessandro, a godersi il sole e a giocare.

Se invece non è giornata di addestramento, inziano i giri in campagna.
Anche in questo caso rigorosamente a gruppi. In tutta onestà non riesco a portare serenamente più di sei-sette cani insieme. Cioè... avendo la certezza che non ci saranno imprevisti potrei anche farlo. Ma questa certezza ovviamente NON posso averla. E nemmeno posso permettermi di portare fuori un tal numero di cani senza avere la certezza assoluta di averne totale controllo anche di fronte a stimoli molto elevati 🙂

Quindi... primo giro 🙂
In macchina con me verranno quattro-cinque cani e andiamo a fare la nostra passeggiata di un'ora e mezza circa...

Rientro a casa con questo primo gruppo e parto con il secondo 🙂 più o meno la stessa passeggiata... rientro a casa... parto con l'ultimo gruppo 🙂

A volte al posto della passeggiata in campagna andiamo a fare un giro al mare, a volte in pineta, piuttosto che al fiume o in campagna. Altre volte si va a correre e giocare nel nostro ettaro di terreno dietro gli sgambatoi dedicato, ormai, completamente a loro. E loro in questa piccola oasi giocano a nascondino, si rincorrono, si fanno agguati...... e ci riempiono il cuore di gioia.

 

Se ti piace questo post, clicca Mi piace!

[efb_likebox fanpage_url="Youkys-Gift-Pastore-Svizzero-Bianco-Enci-Fci-183343658727202" box_width="250" box_height="" locale="it_IT" responsive="1" show_faces="0" show_stream="0" hide_cover="0" small_header="0" hide_cta="0" animate_effect="No Effect" ]

 

Pranzo:

Al termine di queste passeggiate siamo ormai arrivati all'ora di PRANZO

Anche per i pasti vengono separati in gruppi. Anche in questo caso i gruppi o gruppetti variano per numero e cani, a seconda della situazione del momento.

Loro si mettono lì, attendono di essere chiamati ad entrare nella stanza dei pasti, attendono impazienti la preparazione delle loro ciotole, e.... MANGIANO!!!!!! come se non mangiassero da una settimana 😁😂❤️

Dopo il pasto TUTTI in casa, tranquilli, a riposare e sereni per almeno tre-quattro ore in cui noi ci occupiamo della pulizia degli spazi esterni, della casa, della cura di quello che può essere necessario: uno sgambatoio da sistemare qua, una cuccia da spostare là, una pianta per abbellire un angoletto accanto alla piscina, un raccordo dell'acqua da ricomprare, la spesa da fare... magari... a volte... 😁

A volte ci sono le uscite utilissime anche alla socializzazione, oltre che alla loro gioia di fare ulteriori esperienze con noi, in negozi e centri commerciali...

Poi si rientra a casa e si godono il riposo del guerriero

Cena:

ri-uscita prima di cena, ma questa volta stiamo fuori solo un'oretta, più o meno.

Poi ceniamo. NOI, questa volta! 😁

Intorno alle 11,30 - mezzanotte ultima uscita serale, rapida.

E la LORO cena.

Questa volta stanno fuori, di solito, a meno che a qualcuno non scoppi un attacco di pazzia, circa 15-20 min.... anche loro non vedono l'ora di andare a mangiare e a dormire 😊

E finalmente, loro, se ne vanno a nanna. IN CASA. TUTTI. Rigorosamente. SEMPRE. Ognuno si trova il posto che preferisce: chi su un cuscino, chi su un divano, chi ha caldo e preferisce stare sul pavimento. Chi dorme in salotto, chi preferisce stare sulle scale e da lì controllare TUTTO (Anouk... 🙄😍) chi in camera con noi... ❤️

Io, invece non ho ancora finito 😊
Lavaggio sgambatoi con detersivo, disodorante e disinfettante e finalmente...... BUONA NOTTE! 🙂❤️❤️

Questa è la loro/nostra giornata tipo.

A questa giornata tipo è da aggiungersi l'addestramento.

Andiamo al campo, mediamente, tra mattine e pomeriggi, tre-quattro volte a settimana. I cani sono tanti. Il lavoro da fare moltissimo. Chi è in preparazione per una cosa, chi fa educazione di base, chi deve fare le piste...

L'ADDESTRAMENTO FA BENE AL CANE. È fondamentale.
Un cane che lavora è un cane felice.
Un cane che lavora è un cane sotto controllo.
Un cane sotto controllo è un cane che può andare, sempre, ovunque, con il suo proprietario.
Oltre a ciò, grazie al lavoro, possono essere evidenziate le doti caratteriali del soggetto che sono alla base di una buona selezione e che non devono assolutamente andare perdute, come spiegato nell'articolo sulla responsabilità dell'allevatore.

...e mi sento di aggiungere anche la costante disponibilità e reperibilità.

Ad ogni ora del giorno e della notte.

Chi ha preso un cucciolo da noi sa che, per ogni evenienza, noi ci siamo.

Che sia un consiglio, che siano lezioni di educazione, che sia un contatto con un istruttore VALIDO (...anche qui si aprirebbe un mondo....) nelle zone in cui il piccolo è andato a vivere, che sia andare a riprenderci un cane nel malauguratissimo caso in cui i proprietari non avessero più la possibilità di tenerlo, che sia incontrarci a centinaia di chilometri da casa per condividere una cena con il nostro (ex) cucciolo e la sua famiglia...

PER TUTTA LA VITA DEL CANE noi ci siamo, e ci saremo sempre.

È il minimo.

Sono per sempre i Nostri Cuccioli.

come funziona una cucciolata di Pastori Svizzeri Bianco

Perché lo facciamo

Lo facciamo, ovviamente, per passione.
Il nostro non è un allevamento "amatoriale" solo sulla carta e poi...
I nostri cani non sono fonte di reddito.
FORTUNATAMENTE possiamo permetterci di vivere con e per loro.
Indipendentemente dalle cucciolate, che per l'appunto, sono rarissime.
Il nostro scopo è che i nostri cani siano felici; è il batticuore ed il brillìo negli occhi ogni volta che vediamo nascere e crescere i cuccioli; è il passare ore ed ore in un campo di addestramento per quei cinque minuti di performance che fanno capire quanto un cane sia felice di lavorare con noi...

E così facciamo: viviamo in simbiosi con il NOSTRO branco. Riempiendo la mia vita di quella che per noi è una delle gioie più grandi.

Siamo una coppia ormai di una certa età 😁 ahimè! 😁 abbiamo avuto i nostri problemi, le nostre sofferenze (come tutti), non abbiamo (sfortunatamente o per fortuna) legami importantissimi oltre noi due, non ci resta quindi che proseguire la nostra vita facendo quel che ci dà gioia.

TUTTO (il nostro tempo e “altro”) è “investito” nei nostri cani, nel loro benessere psico-fisico che diventa automaticamente anche il nostro.

La nostra è una vita dedicata a loro. Ma oh, non perché siamo dei “santi”, semplicemente perché questo ci riempie di felicità. Dico a loro, ma in realtà è una vita dedicata a noi stessi 😉❤️😃

Siamo quindi, a questo punto della nostra vita, finalmente FELICI.

Il nostro è un “lavoro” duro, impegnativo, sfibrante a volte, con momenti di dolore, che possono far sì che ci poniamo la fatidica domanda: “ne vale la pena?” …..SÌ, NE VALE ASSOLUTAMENTE LA PENA!!!

Quindi, al di là dei vari articoli che girano un po' ovunque sul web e che quasi ogni allevatore propone, del tipo “Come riconoscere un buon allevatore”, “Come riconoscere un cagnaro”, “Come capire se...” e anche qui la lista ha limite solo dove ha limite la fantasia 😉
e che spesso sono scritti con lo scopo di screditare il lavoro altrui più che di parlare del proprio oppure, ancora più spesso, nemmeno rendendosi conto che quel che in realtà loro stessi fanno è proprio quel che criticano, che danno peso a pagliuzze negli occhi altrui e non vedono le travi nei propri (e anche qui........ l'elenco potrebbe essere quasi infinito..... sgrunt) noi...

Parliamo di noi.

Del nostro modo di vivere la vita ed il cane.

Della nostra filosofia di allevamento.

Alla luce di tutto ciò è assolutamente evidente che fare le cose nel MIGLIORE dei modi sia per noi il minimo sindacale.

I CONTROLLI SANITARI, i TEST GENETICI, i test CARATTERIALI sui cuccioli, la scelta dei riproduttori, lo studio, l'esclusione dalla selezione dei soggetti non perfetti che rimangono in case con noi a fare i Nostri Cani, etc etc etc, non sono niente altro che la cosa più naturale e più ovvia da fare.

Nota

Giusto per informazione, visto quel che si legge un po' ovunque... 😡😡😡

Ci teniamo a far presente che (senza voler giudicare l'operato altrui, come mai facciamo) I NOSTRI CANI ADULTI NON SONO IN VENDITA, verranno ceduti una volta finita la loro carriera riproduttiva e non.

A mio modo di vedere quando si decide di intraprendere un percorso lo si fa "prendendosi il pacchetto completo" quindi

  • se nasce un cane che crescendo vediamo che non sarà adatto alla riprozione...
  • quando gli anni passano...
  • quando le femmine hanno fatto le loro due (MASSIMO tre cucciolate nella vita)...
  • quando il lavoro aumenta perchè aumenta il numero di cani...
  • quando i costi di addestramenti (per l'allevatore che addestra i cani - molto pochi, purtroppo) aumentano...
  • etc...
  • etc...
  • etc...

i nostri cani NON verranno ceduti.

Un cane è per la vita. Se questo comporta un impegno superiore al previsto (che può succedere per svariati motivi) sta a noi mantener fede all'impegno preso.

Non possiamo pretendere di affidare i nostri cuccioli a persone che se ne prendano cura per tutta la durata della loro esistenza se non siamo noi i primi a non abbandonarli mai! Troppo comodo (per chi lo fa) sbarazzarsene quando non servono più 😡😡😡

E non ci piace nemmeno l'alibi del "lo facciamo per il loro bene".

Le uniche eccezioni, a mio modo di vedere, sono date da
- gravi motivi di salute (come può essere il caso di Canto, che a sette mesi "sentiva" talmente tanto le femmine da aver già un principio di prostatite - va da sè come non fosse il caso di farlo vivere una vita in mezzo a dieci femmine intere -) oppure altrettanto gravi motivi
- di convivenza (nel caso in cui più di due cani si detestino al punto di doverli far vivere separati - separare, singolarmente, più di due cani e farli vivere sereni inizia a diventare davvero complicato -)

Fare il bene di un cane non è disfarsene quando non fa più comodo o è diventato un po' più impegnativo, ma impegnarsi quanto sempre (senza limiti di fatica, economici o altro) per assicurare il benessere PSICO-FISICO di TUTTi i nostri cani per TUTTA la loro VITA!!!

Sei curioso di avere maggiori informazionisulla vita dei nostri fantastici Pastori Svizzeri?

Mi fa molto piacere!

Lasciami la tua email così riceverai puntualmente tutte le novità riguardo alle nuove pubblicazioni!

Segui il mio profilo Facebook e condividi con i tuoi amici gli articoli che ti sono sembrati interessanti!

barbara
barbara
Ciao! Sono Barbara YOUKY'S GIFT
Nata, letteralmente, con il Pastore Svizzero Bianco e cresciuta con solo questa razza nel cuore.
Passo le mie giornate a studiare i miei cani, "lavorare" con loro, valutare cosa sia "il meglio" per ciascuno, "vivendoli" a tutto tondo. Allevo con amore e passione i cuccioli di Pastore Svizzero e vi consiglio il più adatto alle vostre esigenze, aspettative (compagnia, esposizioni, lavoro) e al vostro modo di vivere.
Insomma, la mia vita è dedicata interamente ai miei Pastori Svizzeri. E non c'è cosa che potrebbe rendermi più felice!!!
Seguimi! Ti aiuterò a conoscere meglio il tuo Pastore Svizzero Bianco, iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook e Instagram.
Translate »