Il pentadecalogo dei botti di capodanno

Il pentadecalogo dei botti di capodanno

Displasia: le lastre ufficiali dei nostri cani
17 Dicembre 2019
cucciolata I: gravidanza confermata
17 Gennaio 2020

Il pentadecalogo dei botti di capodanno

botti danger

Il pentadecalogo dei botti di capodanno

15 consigli utili per rendere più facile, per il vostro cane, la serata più difficile dell'anno.

DA SAPERE

  • Per festeggiare l’ultimo giorno dell’anno, ma anche in tante altre occasioni, è usanza far scoppiare rumorosi botti senza preoccuparsi del fatto che moltissimi animali, domestici e non, ne sono spaventati a morte.
    Alcuni scappano in preda al panico, altri tremano, hanno tachicardia, non riescono a respirare correttamente a causa dell’enorme spavento e qualcuno addirittura muore.
  • La paura dei botti ha quasi sempre una base genetica su cui non è detto si riesca a intervenire tramite percorsi di abituazione o di desensibilizzazione, ma anche se il vostro cane non ha mai dato segni di disagio allo scoppiare dei botti fate comunque molta attenzione: le paure possono anche essere “indotte” dall'esperienza.
    I programmi di neurostimolazione precoce aiutano ad evitare le fobie. È per avere sempre maggiore probabilità di ottenere un adulto che non abbia paura dei rumori forti che noi pratichiamo a tutti i nostri cuccioli la stimolazione neonatale precoce controllata.
  • Fate ancora più attenzione se il vostro cucciolino è appena arrivato a casa, ha circa due mesi e mezzo e sta vivendo il cosiddetto “periodo dell'impronta della paura” (che va dall’ottava alla decima settimana di vita) LINK: tenetelo assolutamente al riparo da qualsiasi botto: tutto ciò che lo spaventerà in questa fase della sua crescita lascerà un'importante traccia, a volte difficile da debellare per sempre.
  • La paura dei botti (così come le altre) può nascere anche per imitazione quindi, se anche avete un cucciolo senza paure e geneticamente esente da fobie evitate di fargli trascorrere il Capodanno in compagnia di cani adulti spaventati: è molto probabile che osservando il comportamento dei grandi il cucciolino ne imiti gli atteggiamenti.
cane pentadecalogo-botti-capodanno

CHE FARE

  1. Il vostro cane sarà ovviamente microchippato.
  2. Assicuratevi che in questo periodo così delicato indossi sempre la sua medaglietta, con il suo nome ed un vostro recapito telefonico.
  3. Poiché lo stress sembra essere una della possibili cause scatenanti della dilatazione-torsione di stomaco, è consigliato lasciare il cane a digiuno almeno per 12 ore prima della mezzanotte di Capodanno.
  4. Durante la serata tenete TUTTI i cani ASSOLUTAMENTE IN CASA evitando così che possano scappare terrorizzati, avere incidenti o provocarne.
  5. Fate una lunga passeggiata nel pomeriggio e un'uscita veloce all'imbrunire prima che inizino i festeggiamenti poi, se necessario, un'altra rapida uscita a notte fonda (intorno alle 2,00 – 3,00).
    Se non è strettamente necessario, per un giorno, fatelo “arrivare” alla mattina dopo anche se la nottata sarà un po' più lunga del solito: meglio non cedere alla tentazione di “vedere come va” o “sperare che non succeda niente”.
  6. Tenete sempre il vostro cane a guinzaglio nei giorni "difficili" ed evitate accuratamente le zone potenzialmente a rischio.
    NON slegatelo, neppure nelle aree cani recintate.
  7. In questi giorni collare ben stretto; se avete uno strangolo o un semistrangolo metteteglielo – non si sfilano mai - e tenete il guinzaglio sempre saldamente in mano – un attimo di distrazione, uno spavento, il cane tira, il guinzaglio vi scivola di mano... e la frittata è fatta ????
    Se utilizzate la pettorina, stringetela un po' più del necessario in questi giorni: non morirà per la pettorina leggermente più stretta, ma potrà morire se vi scapperà in preda al panico e finirà sotto un'auto.
  8. Chiudete bene le tapparelle. 
  9. Lasciate le luci accese cosicché ai cani non arrivino i riflessi di fuochi d’artificio.
  10. Passate il Capodanno con i vostri cani, ma se proprio dovete uscire lasciateli in kennel o in una piccola stanza familiare della casa, chiusa – lì si sentiranno più protetti -
  11. Sia che lasciate il cane da solo in casa, sia che abbiate deciso di passare il capodanno con lui, lasciate la TV accesa a volume abbastanza alto, scegliendo il programma con attenzione - se lasciate la televisione sui canali di intrattenimento tipici di questa serata sarà la TV stessa a trasmettere i festeggiamenti in diretta! Noi, in casa nostra, quella sera “guardiamo” film per famiglie (le voci familiari, le risate dei protagonisti... le voci di una normale routine familiare insomma) ma NON film d'azione con sparatorie o rumori del genere.
  12. Se vedete il vostro cane in stress la cosa migliore da fare è non innervosirvi. Comportatevi nel modo più tranquillo e “normale” possibile, evitando di dare troppo peso ad eventuali manifestazioni di paura ma non negandogli neppure le carezze che riceverebbe normalmente, nel corso della serata. Dovete stare molto attenti a non fargliele proprio nel momento in cui mostra particolare disagio (rinforzereste il suo comportamento) e ad aspettare, invece, l’attimo in cui sta tranquillo.
  13. Se vedete il cane in ansia e agitato non isolatelo e non bloccatelo, ma lasciatelo libero di muoversi e di starvi vicino se lo desidera. È vero che, come detto sopra, non vanno MAI rinforzati gli stati ansiosi con eccessi di coccole e rassicurazioni, ma è anche vero che non bisogna esagerare nemmeno in senso opposto ignorando platealmente il cane facendogli pensare di essere “sbagliato” (il che peggiorerebbe il suo stato d’animo).
  14. Non sgridatelo in alcun modo il cane se fa qualcosa di “sbagliato” come raspare alle porte o simili: mantenete un atteggiamento sereno.
  15. Nella malaugurata ipotesi che, nonostante tutte le vostre attenzioni, il vostro cane scappasse presentate immediatamente denuncia di smarrimento alla Polizia Municipale, o altra Forza di Polizia ed avvisae il Servizio Veterinario Pubblico ed i canili della zona per cercare di riportarlo a casa nel più breve tempo possibile.

Nota positiva: dal Canada arrivano delle interessanti novità che potete leggere a questo link ...e chissà che, quanto prima, non riusciamo a stare tranquilli anche da noi ????

Nell'aiutare il cane ad affrontare al meglio e in sicurezza la serata di Capodanno il proprietario ha un ruolo fondamentale: è vostra responsabilità assicurarne il benessere, soprattutto in situazioni critiche ????

 

Ricordate poi che Capodanno dura una sola notte, ma i botti no!

P.S.: sempre relativamente alle feste, tenete anche a mente che

  • cibi come uvetta (utilizzata nei dolci natalizi), noci, cioccolato, bevande alcoliche etc. sono molto pericolosi per cani e gatti.
  • le decorazioni dell'albero, se ingerite possono essere fatali per i nostri animali.
  • la Stella di Natale, il vischio e l'agrifoglio sono tossici

Prossimamente parleremo di quello che possiamo fare se un nostro cane dovesse mostrare la paura dei botti. Così avrete il tempo per prendere dei provvedimenti in vista del prossimo capodanno

Auguroni di cuore a tutti voi!!!

Barbara
Barbara
Ciao! Sono Barbara YOUKY'S GIFT Nata, letteralmente, con il Pastore Svizzero Bianco e cresciuta con solo questa razza nel cuore. Passo le mie giornate a studiare i miei cani, "lavorare" con loro, valutare cosa sia "il meglio" per ciascuno, "vivendoli" a tutto tondo. Allevo con amore e passione i cuccioli di Pastore Svizzero e vi consiglio il più adatto alle vostre esigenze, aspettative (compagnia, esposizioni, lavoro) e al vostro modo di vivere. Insomma, la mia vita è dedicata interamente ai miei Pastori Svizzeri. E non c'è cosa che potrebbe rendermi più felice!!! Seguimi! Ti aiuterò a conoscere meglio il tuo Pastore Svizzero Bianco, iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook e Instagram.
Translate »